NewsSocial

Gli inserzionisti britannici minacciano di lasciare Facebook

CRONACA (Londra) Gli inserzionisti britannici minacciano di abbandonare Facebook. Lo scandalo che ha colpito il colosso web di Zuckerberg per sospetto abuso dei dati di decine di milioni di utenti, si sta ripercuotendo sul social. La decisione degli inglesi è emersa durante una riunione dell’Isba, l’organismo che rappresenta le agenzie pubblicitarie del Regno Unito. “Il troppo è troppo”, ha dichiarato David Kershaw, boss del colosso M&C Saatchi, confermando il passaggio su altre piattaforme, in mancanza di garanzia sulla sicurezza dei dati. E Facebook smentisce la voce che circola in merito al capo della sicurezza del social, Alex Stamos, che, secondo il News York Times, avrebbe abbandonato la sua posizione nella società e, da agosto dovrebbe lasciare definitivamente l’azienda. Lo stesso Stamos ha scritto su Twitter: “Nonostante le voci, sono ancora impegnato con il mio lavoro in Facebook. È vero che il mio ruolo è cambiato. Attualmente sto trascorrendo più tempo esplorando rischi di sicurezza emergenti e lavorando sulla sicurezza delle elezioni”. Ma intanto l’hashtag #deleteFacebook dilaga sul social. Anche il cofondatore di WhatsApp. Brian Acton, ha invitato gli utenti a cancellare il proprio account.

Ähnliche Artikel

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.

Überprüfen Sie auch
Schließen
Schaltfläche "Zurück zum Anfang"