News

Zuckerberg: “La maggior parte dei profili Facebook è a rischio privacy”

CRONACA (New York, Stati Uniti) La maggior parte dei profili Facebook è a rischio privacy. Ad ammetterlo è lo stesso presidente del social network, Mark Zuckerberg, „Vista la portata e la complessità delle attività che abbiamo scoperto, riteniamo che possano essere stati trafugati i dati pubblici della maggior parte degli utenti“, riporta la multinazionale dei mass media, Bloomberg. L’azienda di Zuckerberg avrebbe causato problemi con le applicazioni di terze parti, le quali potrebbero aver catalogato in modo inappropriato le informazioni pubbliche dei quasi 2,2 miliardi di iscritti al social. Una fuga di dati sensibili enorme, mai vista sino ad ora. E il 9 aprile si saprà quali sono i profili condivisi con Cambridge Analytica. Sarà Facebook a comunicarlo direttamente agli utenti coinvolti. In Italia sarebbero 214.134 gli users potenzialmente derubati della propria privacy. Altra novità, sempre da lunedì prossimo, sarà più facile rimuovere le app indesiderate. In cima alla home page sarà presente un link e tramite questo si potranno cancellare quelle ritenute inutili.

Stichwörter

Ähnliche Artikel

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.

Weiterlesen ...
Close
Back to top button
Close